Approcciarsi con gli studenti più piccoli non è sempre semplice. I ragazzi delle scuole elementari e medie rientrano in una fascia d’età molto particolare, pertanto la gentilezza è alla base del lavoro di Centro YEP! Una breve conoscenza per mettere a proprio agio lo studente data la giovane età e la timidezza che spesso questa si porta dietro precede le lezioni vere e proprie. I nostri collaboratori che si occupano dei più piccoli cercano infatti di essere per loro degli amici di modo da non metterli in soggezione, ma da essere piuttosto una sorta di esempio.
Superata questa prima fase, i collaboratori di Centro YEP! si concentrano sull’insegnare al giovane allievo un metodo di studio che sia il più funzionale possibile a seconda del soggetto e che renda il lavoro a casa molto più semplice e veloce. Lo scopo principale, tuttavia, è far appassionare i giovani studenti alla materia in questione, in modo tale che affrontarle diventi anche piacevole, quasi un gioco.
Per quanto riguarda lo studio della matematica, le nostre lezioni di norma cominciano con un ripasso degli argomenti affrontati in classe, concentrandosi eventualmente su dubbi e perplessità del singolo allievo, facendo esercizi di base per consolidare la parte teorica appena vista e passando successivamente a esercizi più complessi per assicurarsi che sia tutto chiaro.
Nell’affrontare le materie umanistiche, invece, le lezioni iniziano leggendo insieme il testo tratto dall’antologia o dal manuale di storia e geografia. Successivamente, lo studente viene invitato a sottolineare le parti più importanti, in modo da preparare un riassunto che poi dovrà essere ripetuto più volte. Verranno forniti allo studente anche schemi fatti insieme di modo che abbia una traccia su cui basarsi per fare un ripasso da solo, in vista di compiti e interrogazioni.